Archetipi e Linee di Sangue   Leave a comment

Dalle ultime giocate è risultato chiaro come la documentazione non sia stata abbastanza esauriente, ammesso che sia stata letta, per comprendere le dinamiche geografiche e storiche del mondo in cui ci stiamo muovendo e delle evoluzioni che ha subito ora che siamo entrati nel Libro Terzo. Cercherò in questa sede di fare un po’ di chiarezza, così che tutti i giocatori sappiano come meglio interpretare i loro personaggi. Considerate che quello che troverete scritto qui andrà a sovrascrivere retroattivamente quanto affermato dai personaggi nelle scorse giocate, in caso di conflitto, per fare in modo che i personaggi e i giocatori non debbano essere penalizzati da una semplice incomprensione di ambientazione.

Partiamo da una fondamentale suddivisione in aree geografiche, valida per tutto il mondo di gioco:
– Zone dove è chiara la presenza dei quattordici Spiriti
– Zone dove la magia esiste ma è attribuita a forze misteriose o divinità
– Zone dove la magia non esiste

La seconda e la terza zona sono accomunabili fra loro, rappresentando genericamente tutte le terre in cui l’esistenza dei quattordici Spiriti è sconosciuta e la magia, se presente, è attribuita ad altre entità. Vale la pena di notare che la magia deriva sempre e comunque dai quattordici Spiriti, solo che la gente di certe terre semplicemente non lo sa.
Tutti coloro che vengono da queste terre sono Enoita, nessuna esclusione, e possono quindi aver avuto a che fare unicamente con altri Enoita. Non avrebbe alcun senso diversamente, in quanto gli Enoita sono coloro che vivono appunto lontano dalla consapevolezza degli Spiriti.
Chi si gioca questo genere di personaggio ha più libertà di background, poichè la nuova ambientazione permette di mischiare qualsiasi passato, giustificando la nuova condizione con il viaggio in nave che ha privato ogni persona delle capacità speciali che aveva in precedenza. Nelle terre degli Enoita possono esserci divinità e grandi maghi così come negli altri luoghi, oppure non esserci magia affatto, su questo la scelta è lasciata ai giocatori.
Nelle terre degli Enoita nessuno conosce gli Spiriti in quanto tali, perchè ne manca completamente il culto.

Il primo tipo di terre invece è quello che merita l’attenzione maggiore, perchè rappresenta le terre dove la presenza degli Spiriti è nota ed accettata con consapevolezza.
Tutti gli archetipi e le linee di sangue che non siano Enoita vengono da terre dove la presenza degli Spiriti è palese.
Laddove gli Spiriti sono noti, tutti li conoscono, quindi i personaggi non Enoita conoscono per forza gli Spiriti, con i loro nomi, conoscono per forza i nomi degli archetipi e delle linee di sangue, con i loro nomi, poichè gli Spiriti parlano alla popolazione tramite gli Emissari, quindi la conoscenza comune è sicura e consolidata.
Nelle terre degli Spiriti la magia esiste, per quel che si sa è sempre esistita, a volte può aver avuto dei tracolli e delle riprese, ma è sempre stata lì.
Nelle terre degli Spiriti è conosciuta la minaccia di Caos, anche da parte di chi non l’ha mai affrontata. Caos è un’entità che cerca di distruggere l’equilibrio degli Spiriti, e si serve di un esercito chiamato Grigia Armata che cerca di sovvertire l’ordine costituito, e di sradicare l’operato degli Spiriti stessi.

Ora passiamo a definire invece brevemente il come si originano gli archetipi e le linee di sangue. Considerate che quanto segue si applica solo alle terre degli Spiriti, perchè altrove nascono solo Enoita.
Come già spiegato in altri documenti, non c’è genetica sulla nascita di un Neqawosa o di un Umano, è solo caso e indole, niente di più.
Una volta che nasce un Neqawosa il tipo di archetipo è nuovamente dettato principalmente dall’indoloe, quindi non c’è ereditarietà che giustifichi famiglie composte tutte dallo stesso archetipo o cose del genere.
Quando nasce un Umano invece, la linea di sangue che prende è ereditaria, ed in origine si è generata in base alle condizioni di vita dei diversi luoghi in cui si nasceva, per poi diventare qualcosa di tramandato dai genitori ai figli.
Le regole per la genetica si possono trovare da qualche parte sulla documentazione, all’occorrenza saranno tirate fuori e risistemate se dovessero servire. Eventualmente servitevi del forum per fare domande in merito a questo.

Annunci

Pubblicato 6 luglio 2015 da Frhay in Senza categoria

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: